- reset +
Home

Investigatore privato Roma

L'agenzia di investigazioni Luca D'Agostini è specializzata nello svolgimento di indagini e nella raccolta di prove in base alle richieste del cliente. Ci occupiamo di infedeltà coniugali, lettere minatorie, molestatori, cattive compagnie, pedofilia, persone scomparse, prematrimoniale, telefonate anonime, accertamenti soci/personale, bonifiche ambientali, rintraccio debitori, tutela marchi e brevetti, visure, indagini penali, analisi impronte digitali, analisi criminologiche, analisi reperti biologici, atti vandalici, perizie calligrafiche, perizie foniche. Al termine di ogni indagine l'agenzia rilascerà una relazione dettagliata riguardo i fatti emersi nel corso dell'indagine, allegando tutte le prove documentali valide in sede giudiziaria.
Luca D'Agostini Investigazioni agenzia investigativa autorizzata dalla Prefettura di Roma.
Home >> Investigatore Privato

Investigatore Privato - Luca D'Agostini investigazioni

StampaE-mail

Luca Leonardo D'Agostini è un investigatore privato con esperienza ventennale in campo internazionaleche opera in tutto il mondo nel settore delle Indagini Private e della Sicurezza Aziendale con Autorizzazione Governativa per Investigazioni Civili e Penali, rilasciata dalla Prefettura di Roma.

Ma chi è e cosa fa esattamente per voi un investigatore privato.

L'investigatore privato è un professionista che svolge per conto di privati, aziende ed avvocati, indagini finalizzate all'accertamento o all'esclusione dell'accadimento di determinati fatti e avvenimenti. Infatti detective in inglese deriva dal verbo "detect" che significa "trovare" "scoprire".

Per poter esercitare la professione di investigatore privato è necessario avere determinate competenze nonché ottenere una apposita licenza rilasciata dal Prefetto.
I requisiti richiesti per svolgere l'attività di investigatore privato sono:

  1. Laurea in una delle seguenti facoltà  (Psicologia ad indirizzo forense, Sociologia, Scienze Politiche, Scienze dell'investigazione, Economia, Giurisprudenza).
  2. Aver svolto documentata e provata attività d'indagine in seno a reparti investigativi delle Forze di Pubblica Sicurezza per un periodo non inferiore a cinque anni, ed aver lasciato il servizio, senza demerito, da non più di quattro anni, oppure aver svolto un triennio di pratica continua in qualità di collaboratore regolarmente assunto presso un investigatore privato autorizzato da almeno 5 anni.
  3. Partecipazione a corsi di perfezionamento teorico-pratici in materia di investigazioni private ad indirizzo civile organizzati da Università o centri di formazione professionali riconosciuti dalle Regioni.

Occorre precisare che la Licenza di investigatore privato consente di svolgere solo indagini civili. Per quanto concerne l'autorizzazione a svolgere indagini penali, non tutti gli investigatori autorizzati (cioè muniti di licenza) possono svolgere indagini penali. Per svolgere indagini penali è necessaria un'autorizzazione rilasciata dal Prefetto solo ad alcuni investigatori privati già in possesso della Licenza per svolgere investigazioni in ambito civile. Sono autorizzati a svolgere indagini penali solo quegli investigatori autorizzati ai quali viene riconosciuta dal Prefetto la qualità delle competenze e la capacità d'indagine, insieme all'esperienza ed alla professionalità.

L'investigatore privato deve essere autorizzato, cioè deve essere munito di permessi e autorizzazioni, previsti e rilasciati dagli Uffici Territoriali del Governo (Ex Prefetture). La licenza non è vincolata territorialmente e consente quindi di svolgere l'attività su tutto il territorio nazionale. L'attività dell'investigatore privato è regolata ai sensi degli artt. 134 e seguenti del T.U.L.P.S. (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza) e dagli artt. 38 e 222 delle Norme di Attuazione, di Coordinamento e Transitorie del Codice di Procedura Penale. La validità della Licenza ha durata triennale ed al momento del rinnovo bisogna dimostrare con il rilascio di un attestato di aver frequentato un corso di aggiornamento in materia di investigazioni private ad indirizzo civile e/o penale. Le agenzie di investigazioni private sono obbligate ad effettuare depositi cauzionali di cui all’art. 137 del T.U.L.P.S. per un valore minimo di 20 mila Euro più 5 mila Euro per ogni tipologia di indagine.
Il soggetto che richiede la licenza predispone e presenta al Prefetto, unitamente all'istanza di autorizzazione, il progetto organizzativo, secondo i seguenti:

  1. sede principale, eventuali sedi secondarie (con divieto di istituire sedi presso il proprio domicilio o sedi di studi legali);
  2. i requisiti dell'impresa e del richiedente la licenza;
  3. la tipologia dei servizi che intende svolgere;
  4. il personale che si intende impiegare;
  5. la disponibilità economica finanziaria (deposito cauzionale);
  6. le dotazioni di tecnologie e attrezzature per lo svolgimento dei servizi.

L'attività degli investigatori privati è finalizzata ad accertare ed a ricostruire determinati accadimenti che si sospettano avvenuti o meno, che generalmente si abbia un interesse a dimostrare e dei quali si richiede una prova valida, anche a tutela di un diritto in un processo. Allo scopo essi possono effettuare appostamenti, pedinamenti, fotografie e filmati, ricerca e raccolta informazioni, analisi scientifiche ed analisi della scena del crimine.

Il primo requisito di un investigatore privato deve essere la riservatezza, tenuto conto che nell'ambito della sua attività professionale l'investigatore privato è tenuto al segreto professionale. Un investigatore privato può essere più o meno esperto, più o meno organizzato, ma sempre dovrà essere estremamente riservato. Dalla riservatezza non si transige poiché la delicatezza delle singole operazioni effettuate nello svolgimento dell'attività investigativa, comportano spesso l’ingerenza, con le informazioni assunte, nella sfera privata sia del cliente che del soggetto investigato, con evidenti ripercussioni di carattere giuridico ed etico.

Altri requisiti dell'investigatore privato devono essere elevata professionalità e correttezza. Nel rispetto delle norme di legge e della deontologia professionale, l’investigatore privato deve rappresentare e difendere il suo cliente in maniera tale che il suo interesse prevalga sul proprio e su quello di un collega o di terzi in generale; se egli non ritiene di essere in grado di assolvere all’incarico assunto, deve rinunciare espressamente all’incarico. L'investigatore privato è un professionista ed in quanto tale deve mantenere sempre una posizione di indipendenza ed imparzialità e non deve farsi condizionare da politica, religione, opinioni sessuali e passioni di vario genere.

Prima di iniziare l'indagine l’investigatore privato deve far firmare al committente un regolare mandato ed è tenuto ad annotare sul registro delle operazioni giornaliere, la cui tenuta è obbligatoria ai sensi dell’art. 135 T.U.L.P.S. e del relativo Regolamento di esecuzione, previamente vidimato dalla Autorità di Polizia competente: A) il nome, la data e luogo di nascita delle persone per le quali gli affari o le operazioni sono compiute; B) la data e la specie delle medesime, l’onorario convenuto e l’esito dell’operazione; C) gli estremi del documento di identità o di altro documento avente valore equipollente.
Per quanto concerne la scelta dei suoi collaboratori, l’investigatore privato deve, prima di assumere personale addetto alla collaborazione nell’esercizio dell’attività professionale, provvedere a comunicare alla Prefettura territorialmente competente i singoli nominativi, la quale ne valuterà eventuali pregiudizievoli derivanti da carichi pendenti e precedenti penali.

Purtroppo per colpa di soggetti incompetenti che si spacciano per investigatori privati, offrendo nel loro expertis di servizi le sole “infedeltà coniugali”, oggi nel panorama italiano, parlare di agenzie investigative è, nell’immaginario collettivo soltanto sinonimo di: tradimenti, scandaletti rosa, intercettazioni abusive, telefonini spia. Fortunatamente vi sono professionisti competenti che non lasciano più molto spazio ad incompetenti e millantatori, purtroppo (in taluni casi), storicamente appartenenti alla categoria. La tendenza degli ultimi anni del mondo delle investigazioni è stata quella di concentrarsi sul mondo “corporate” , ovvero investigazioni aziendali ed economico patrimoniali. Due diligence, investigazioni aziendali, e tutto il ramo delle indagini corporate ovvero: Indagini finanziarie, concorrenza sleale di soci e dipendenti, appropriazione indebita, controspionaggio industriale, indagini su insider trading. Le indagini più richieste all'investigatore privato sono quelle per conto di importanti aziende sia in Italia che all'estero, nella verifica sul personale, in indagini preassuntive, in ambito di concorrenza sleale o effettuando accurate due diligence. L'investigatore privato fornisce inoltre indagini economico patrimoniali ed indaga alla scoperta di contraffazioni di marchi, e ancora con  i servizi antifrode a supporto delle compagnie di assicurazione, per investigare su richieste di indennizzo sospette.
Nell'ambito familiare, l'investigatore privato opera per reperire prove di infedeltà o altre condotte significative all’interno del matrimonio o comunque di una relazione sentimentale, ai fini della determinazione dell’addebito nella separazione e/o delle attitudini morali per l’affidamento dei minori, ma ancora in verifiche su minori, controllo delle cattive compagnie, indagini antidroga, rintracci di persone scomparse.
L’investigatore Privato è quindi oggi un professionista le cui maturate competenze in ambito investigativo e di intelligence, unite ad una solida preparazione giuridica, lo rendono a tutti gli effetti un partner sicuro, affidabile e riservato, il cui intervento non rappresenta un costo, ma un valore aggiunto per il privato, l’azienda o lo studio professionale che ne usufruisce, oltre ovviamente ad un risparmio riscontrabile sul lungo termine.
 

La nostra missione e il nostro impegno è garantire il risultato dell'indagine al nostro cliente.

L'Agenzia investigativa Luca D'Agostini Investigazioni è attiva 24 ore su 24, e segue il cliente in maniera specifica e personalizzata avvalendosi della collaborazione di personale altamente qualificato.

Contattaci per una consulenza gratuita.

 

Linea diretta

LUCA D'AGOSTINI INVESTIGAZIONI
Agenzia investigativa autorizzata dalla Prefettura di Roma
cell. 348.120.23.42 reperibile h24
e-mail: info@lucadagostini-investigazioni.com

Luca D'Agostini è il tuo investigatore privato di fiducia.
Luca D'Agostini
opera in tutto il mondo.