top of page

Il Concetto di privacy in Russia

Aggiornamento: 10 mag 2022


Con lo sviluppo della tecnologia, il problema della riservatezza e della tutela delle informazioni riservate e sensibili sta divenendo sempre più importante. Nei diversi paesi, la riservatezza e le informazioni riservate sono definite in modo diverso.

Allo stato attuale, la legislazione russa non è così complicata come quella dei paesi dell’Unione Europea. La Legge Federale n. 24 “Informazioni e protezione delle informazioni”, stabilisce che le informazioni riservate sono informazioni contenenti documenti riservati, il cui accesso è limitato in conformità con la legislazione della Federazione Russa.

L’attuale Legge Federale “Informazioni, tecnologie dell’informazione e protezione delle informazioni” non contiene il termine “privacy”. Tuttavia, descrive il concetto di “riservatezza”:

“La riservatezza delle informazioni è un requisito di un soggetto che ha ottenuto l’accesso a determinate informazioni ma non è autorizzato a trasferire tali informazioni a terzi senza il consenso del suo proprietario”. La legge stessa specifica che ciò è inteso indipendentemente dalla forma della presentazione di tali informazioni, includendo quindi anche messaggi, mail e qualsiasi altra forma di comunicazione.

Nel decreto del Presidente della Federazione Russa “Sull’approvazione dell’elenco di informazioni di natura riservata”, si evince che le informazioni di natura riservata comprendono:

Informazioni su fatti, eventi e circostanze della vita privata di un cittadino, che consentono di identificare la sua personalità (dati personali), ad eccezione delle informazioni da distribuire nei media nei casi stabiliti dalle leggi federali.

Informazioni che costituiscono il segreto delle indagini e dei procedimenti giudiziari, nonché informazioni sulle persone protette e sulle misure di protezione dello Stato.

Informazioni ufficiali, il cui accesso è limitato dalle autorità pubbliche in conformità con il codice civile della Federazione Russa e le leggi federali (segreti ufficiali).

Informazioni relative ad attività professionali, il cui accesso è limitato in conformità con la Costituzione della Federazione Russa e le leggi federali (medica, notarile, riservatezza dell’avvocato, riservatezza della corrispondenza, conversazioni telefoniche, posta, messaggi telegrafici o di altro tipo e così via).

Le informazioni relative alle attività commerciali, il cui accesso è limitato in conformità con il codice civile della Federazione Russa e le leggi federali (segreto commerciale).

Informazioni sull’essenza dell’invenzione, modello di utilità o design industriale prima della pubblicazione ufficiale di informazioni su di essi.

Il concetto di riservatezza è utilizzato in quasi tutte le aree, sia nelle strutture commerciali che nel governo. Quando si tratta di riservatezza nelle imprese, spesso ci si riferisce a segreti commerciali.

Il segreto commerciale è istituibile autonomamente da qualsiasi imprenditore operante nella Federazione Russa e consiste nell’obbligo di non divulgare le informazioni non ancora rese pubbliche e ricevute in ambito lavorativo da un soggetto inteso quale partner commerciale, negoziatore o interlocutore.

Le informazioni che costituiscono un segreto commerciale (segreto di produzione) sono informazioni di qualsiasi natura (produzione, tecniche, economiche, organizzative e di altro tipo), compresi i risultati dell›attività intellettuale in campo scientifico e tecnico, nonché informazioni sui metodi di attività professionale che hanno valore commerciale effettivo o potenziale a causa della loro incognita a terzi, a cui i terzi non hanno libero accesso legalmente e per i quali il titolare ha istituito autonomamente un regime di segreto commerciale.

Prendere decisioni su ciò che è classificato come segreto commerciale spetta a ciascun legale rappresentante di un’attività imprenditoriale, ma esiste un elenco di informazioni sulle quali tale regime non può essere imposto: Contenuto nei documenti costitutivi di una persona giuridica e presenti nei registri statali pertinenti; Sulla composizione della proprietà di un’impresa unitaria statale o municipale, un’istituzione statale e il loro uso dei fondi dai rispettivi bilanci; In materia di inquinamento ambientale, stato di sicurezza antincendio, condizioni igienico-epidemiologiche e di radioattività, sicurezza alimentare e altri fattori che incidono negativamente sul funzionamento sicuro degli impianti di produzione, sulla sicurezza di ogni cittadino e sulla sicurezza della popolazione nel suo insieme; Sul numero, composizione dei lavoratori, sistema salariale, condizioni di lavoro, compresa la protezione del lavoro, infortuni sul lavoro e morbilità professionale e disponibilità di posti di lavoro; Sui debiti dei datori di lavoro per il pagamento di salari e altri benefici sociali; In caso di violazioni della legislazione della Federazione Russa e fatti di responsabilità per la commissione di tali violazioni; Sulle condizioni di gare o aste per la privatizzazione di proprietà statali o comunali; Sulla dimensione e struttura del reddito delle organizzazioni senza scopo di lucro, sulla dimensione e sulla composizione della loro proprietà, sui loro costi, sul numero e sulla retribuzione dei loro dipendenti, sull’uso del lavoro gratuito dei cittadini nelle attività di un’organizzazione senza scopo di lucro; Nell’elenco delle persone autorizzate ad agire senza procura per conto di un’entità giuridica.

Esiste poi un altro livello di riservatezza ed è definito come “Segreto di Stato”. Rientrano in questo concetto le informazioni protette dallo Stato nel campo delle sue attività militari, di politica estera, economiche, di intelligence, di controspionaggio e di ricerca operativa, la cui diffusione può danneggiare la sicurezza della Federazione Russa.


Luca D’Agostini



0 visualizzazioni0 commenti
bottom of page